Vai al contenuto principale

TIROCINIO 
A seguito dei Decreti Rettorali emanati per l’emergenza da COVID-19 e delle deliberazioni assunte per le Studentesse e gli Studenti del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Educazione Motoria e delle Attività Adattate, si specificano nel dettaglio le alternative utili all’acquisizione dei CFU relativi al tirocinio per l’a.a. 2020-21.

I moduli presenti nel piano di studi sono due:
T1 da 10 CFU
T2 da 10 CFU

La consueta corrispondenza in ore di un singolo CFU è pari a 25 ore, tuttavia, per la fase emergenziale in corso è considerata valida la riduzione a un monte ore pari a 15 per ogni CFU. Verificare col Tutor la possibilità di aprire due moduli di tirocinio presso la stessa struttura.

Di seguito le attività valide per l’acquisizione di CFU di tirocinio.


LO STUDENTE
- fa compilare alla struttura accogliente la scheda dati preliminare al progetto formativo e il modulo Modulo Covid-19. La struttura dovrà essere scelta esclusivamente tra quelle accreditate sull’elenco appositamente pubblicato sul sito SUISM / vedi qui le proposte di progetto formativo;
- scrive al Tutor Accademico e presenta la scheda dati preliminare al progetto formativo.
I tempi tecnici di risposta da parte del Tutor possono prevedere qualche giorno di attesa.

IL TUTOR ACCADEMICO - Prof. Nunzio Nicosia
- previa approvazione della proposta, richiede al Direttore del Dipartimento capofila del Corso di Studi l’autorizzazione per l’apertura del progetto formativo di tirocinio;
- una volta ricevuta autorizzazione da parte del Direttore del Dipartimento, predispone il progetto formativo;
- crea una cartella in google drive dedicata allo studente (che conterrà tutta la documentazione relativa al suo tirocinio) e condivide il link via email con la struttura accogliente. Se lo studente ha già una cartella attiva, aggiunge semplicemente la nuova documentazione. Condivide anche con lo studente la cartella di tirocinio, ma in sola visualizzazione.

LA STRUTTURA ACCOGLIENTE
- entra nella cartella drive dedicata allo studente tramite il link ricevuto via email dal Tutor Accademico;
- stampa una copia del progetto formativo, la timbra e la firma. La fa firmare allo studente;
- fa pervenire una copia pdf del progetto firmato (firma struttura e firma studente) all’ufficio UniTO competente: jp.scienzedellanatura@unito.it.

L’UFFICIO UniTO
- verifica che sia presente la modulistica COVID-19;
- verifica che sia presente il modulo di autorizzazione del Direttore del Dipartimento;
- provvede a far controfirmare la copia firmata del progetto formativo al delegato del Rettore;
- carica la scansione del documento nella cartella condivisa (visibile anche allo studente). 

Il tirocinio potrà, dunque, iniziare solo se presente la firma del delegato del Rettore e solo a partire dal giorno indicato sul progetto formativo.  

Durante l’attività dovrà essere compilato e firmato il registro delle presenze.

Le ore di svolgimento dell’attività devono rientrare all’interno delle fasce orarie di apertura della struttura accogliente ed essere indicate quotidianamente sul registro presenze. Il monte ore giornaliero proposto dovrà essere inserito nella scheda dati preliminare e approvato dal Tutor Accademico. Il numero massimo di ore consentito è 8 al giorno, per un totale di 40 ore settimanali. Si ricorda che, nel caso in cui le ore superino le 6, è necessario prevedere la pausa pranzo.

In caso di necessità, il tirocinante potrà contattare il Tutor Accademico via mail.



LO STUDENTE
- fa compilare alla struttura accogliente la scheda dati preliminare al progetto formativo e il modulo integrativo per attività da remoto. La struttura dovrà essere scelta esclusivamente tra quelle accreditate sull’elenco appositamente pubblicato sul sito SUISM / vedi qui le proposte di progetto formativo;
- scrive al Tutor Accademico e presenta la scheda dati preliminare al progetto formativo e il modulo integrativo per attività da remoto. I tempi tecnici di risposta da parte del Tutor possono prevedere qualche giorno di attesa.

IL TUTOR ACCADEMICO - Prof. Nunzio Nicosia
- previa approvazione della proposta, predispone il progetto formativo;
- crea una cartella in google drive dedicata allo studente (che conterrà tutta la documentazione relativa al suo tirocinio) e condivide il link via email con la struttura accogliente. Se lo studente ha già una cartella attiva, aggiunge semplicemente la nuova documentazione. Condivide anche con lo studente la cartella di tirocinio, ma in sola visualizzazione.

LA STRUTTURA ACCOGLIENTE
- entra nella cartella drive dedicata allo studente tramite il link ricevuto via email dal Tutor Accademico;
- stampa una copia del progetto formativo, la timbra e la firma. La fa firmare allo studente;
- invia a  jp.scienzedellanatura@unito.it il progetto firmato dal Tutor Aziendale e dallo studente.

L’UFFICIO UniTO
- provvede a far controfirmare la copia firmata del progetto formativo al delegato del Rettore;
- carica la scansione del documento nella cartella condivisa (visibile anche allo studente).

Il tirocinio potrà, dunque, iniziare solo se presente la firma del delegato del Rettore e solo a partire dal giorno indicato sul progetto formativo.  

Durante l’attività dovrà essere compilato e firmato il registro delle presenze. Nel caso in cui non fosse possibile caricare il registro presenze, la struttura dovrà compilare e caricare nella cartella drive il seguente modello di autocertificazione.

Le ore di svolgimento dell’attività devono rientrare all’interno delle fasce orarie di apertura della struttura accogliente ed essere indicate quotidianamente sul registro presenze. Il monte ore giornaliero proposto dovrà essere inserito nella scheda dati preliminare e approvato dal Tutor Accademico. Il numero massimo di ore consentito è 8 al giorno, per un totale di 40 ore settimanali. Si ricorda che, nel caso in cui le ore superino le 6, è necessario prevedere la pausa pranzo.
In caso di necessità, il tirocinante potrà contattare il Tutor Accademico via mail.



Per lo svolgimento di tirocinio in remoto, è riportato del materiale (siti web con materiale divulgativo, video dimostrativi, articoli scientifici) riguardante ciascun ambito di tirocinio che potrà costituire la base o l’esempio utile alla produzione di un elaborato pertinente con l’ambito e gli obiettivi registrati nel progetto formativo formalizzato in passato.

Tale elaborato dovrà consistere in una dissertazione scritta riguardante una proposta personale, originale e applicativa, auspicabilmente corredata anche da un supporto video esplicativo (i.e., pillole video, estratto sintetico ed esplicativo; si invita non caricare file di dimensioni superiori a 300MB).

  • T1 da 150 ore = 6 elaborati da 8 pagine; 
  • T2 da 150 ore = 6 elaborati da 8 pagine. 
  • Da da 10 a 15 ore residuali sarà da produrre 1 elaborato da 2 pagine.

Completamento modulo: stesso ambito del progetto formativo da completare.
Nuovo modulo: scegliere un solo ambito di approfondimento.

Nella dissertazione scritta (da trasmettere al Tutor di Tirocinio) si dovrà considerare la seguente struttura:

  • Copertina 
    • scrivere “Elaborato di Tirocinio”, 
    • il titolo della vostra proposta, 
    • nome, cognome, numero matricola, 
    • numero protocollo del progetto formativo, nome struttura e tipologia di tirocinio (es: T1, modulo da 250 ore).
  • Introduzione 
    • informazioni generale circa l’ambito di intervento (almeno 2 pagine anche incomplete)
  • Soggetti di riferimento e obiettivo della proposta (almeno 1 pagina)
  • Descrizione delle procedure riguardanti la proposta (ed eventualmente degli strumenti da utilizzare) (almeno 2 pagine)
  • Descrizione ed interpretazione dei risultati attesi (almeno 3 pagine)

Un video potrà fungere da elemento esplicativo e aggiuntivo, ovvero non potrà sostituirsi alla descrizione della proposta che dovrà essere comunque riconoscibile nell’elaborato in modo esaustivo.

La formattazione dell’elaborato dovrà prevedere le seguenti caratteristiche formali:

  • Carattere 12, Times New Roman
  • Interlinea 1.5
  • Layout pagina con margini impostati su “normale” (superiore 2,5 cm, altri margini 2 cm)

Un’apposita Commissione valuterà la qualità dell’elaborato, avendo, pertanto, la discrezione di accreditare un numero di ore di svolgimento del tirocinio da un minimo di 0 ad un massimo di 25 ore. Saranno considerate favorevolmente proposte in linea con il contesto odierno, d’urgenza (i.e., proposte fruibili da remoto), come collegamenti tra pratica e teoria (specie se in riferimento a elementi di evidenza scientifica).

L'offerta didattica che riporta il nome Joy of Moving è dettagliata a questo link.

I tirocinanti che hanno già attivato un percorso nell’ambito educativo o scolastico potranno completare eventuali ore residuali con le proposte Joy of Moving, secondo le indicazioni reperibili al link sopra indicato.

Esempi e proposte a cui potersi riferire per svolgere l’elaborato secondo gli ambiti scelti e le linee guida sopra descritte. Nulla osta a spaziare nella ricerca di altre fonti utili purché sempre pertinenti con l’ambito di riferimento. 

APA
Anziani
Siti web

Video

Articoli scientifici

Persone con disabilità
Siti web

Video

Articoli scientifici

ACQUA
Siti web

Video

Articoli scientifici

AVVIAMENTO ALLO SPORT
Siti web

Video

Articoli scientifici

EDUCATIVO e SCUOLA
Siti web

Video

Articoli scientifici

FITNESS
Siti web

Video

Articoli scientifici

PREPARAZIONE FISICA e SPORTIVO
Siti web

Video

Articoli scientifici

PREVENZIONE e  BENESSERE
Siti web

Video

Articoli scientifici

MANAGEMENT
Siti web

Video

Articoli scientifici

CHIUSURA PROGETTO FORMATIVO PERCORSI TELEMATICI SUISM
CHIUSURA DEL TIROCINIO CON SOLI PERCORSI TELEMATICI
LO STUDENTE
- invia gli elaborati al Tutor e richiedere la chiusura del Progetto Formativo;
- attende la risposta da parte del Tutor.

IL TUTOR ACCADEMICO - Prof. Nunzio Nicosia
- verifica che la documentazione sia completa e conferma che è possibile procedere con la verbalizzazione dei CFU in carriera.  I CFU saranno confermati in carriera senza necessità di prenotazione agli appelli del tirocinio.

TIROCINIO CON STRUTTURA (da remoto o in presenza) + PERCORSI TELEMATICI
LA STRUTTURA ACCOGLIENTE
- carica nella cartella drive studente: la scheda di valutazione del Tutor Aziendale debitamente compilati e firmati e il registro delle presenze (nel caso in cui non fosse possibile caricare il registro presenze, la struttura dovrà compilare e caricare nella cartella drive il seguente modello di autocertificazione).

LO STUDENTE
- risponde al questionario online per la valutazione del tirocinio;
- invia gli elaborati al Tutor e richiedere la chiusura del Progetto Formativo;
- attende la risposta da parte del Tutor. 

IL TUTOR ACCADEMICO - Prof. Nunzio Nicosia
- verifica che la documentazione sia completa e conferma che è possibile procedere con la verbalizzazione dei CFU in carriera.  I CFU saranno confermati in carriera senza necessità di prenotazione agli appelli del tirocinio.



Il percorso “Joy of Moving” può consentire l’acquisizione di un massimo di 6 CFU nell’ambito delle attività di tirocinio. Tutte le informazioni specifiche sul metodo sono disponibili a questo link.

Per chi sceglie i moduli Joy of Moving per 2 o 4 CFU di tirocinio non è necessaria l'iscrizione, indicazioni sulla sezione dedicata ai percorsi telematici SUISM

Il percorso del tirocinio può essere intrapreso da subito in maniera autonoma e previa iscrizione. Il webinar (punto 1) sarà però disponibile nel mese di gennaio 2021.

Fasi del percorso:
1. Webinar di presentazione del metodo Joy of Moving e modello ecologico di rete interistituzionale
2. Percorso online - livello 1 e livello 2 in piattaforma www.joyofmovingeducation.com

Joy of Moving I livello: (dopo aver fatto accesso alla piattaforma, clicca su: registrati e inserisci il codice SUISMTIROCINIO2020)

Joy of Moving II livello: scrivere per accedere, solo dopo aver già completato il primo livello a helpdesk@joyofmovingeducation.com

3. Un elaborato / progetto di 12 pagine;
4. Una presentazione video (4-5 minuti) o una presentazione Power Point di 8 slide con allegata esposizione orale (4-5 minuti).

Indicazioni per: 1 elaborato di 12 pagine
L’elaborato di 12 pagine deve trattare i seguenti argomenti e rispettare la struttura descritta di seguito:
- Presentazione del metodo “Joy of Moving”, descrizione del modello educativo, stili e strategie di insegnamento motorio;
- Scelta di un approfondimento specifico sul metodo;
- Programmazione ANNUALE e definizione degli obiettivi a lungo termine;
- Programmazione TRIMESTRALE e definizione degli obiettivi a medio/breve termine;
- 3 esempi di sedute specifiche contenenti il dettaglio e l’organizzazione delle attività proposte.

L'approfondimento deve basarsi su articoli scientifici e/o divulgativi (siti web con materiale divulgativo, video dimostrativi, articoli scientifici), le fonti devono essere riportate in bibliografia.

Indicazioni per: 1 presentazione video
La presentazione video deve trattare i seguenti argomenti e rispettare le caratteristiche tecniche descritte di seguito:
- Breve presentazione del tirocinante (nome, cognome, anno di frequenza e motivazione della scelta dell’ambito progetto);
- Presentazione del progetto e degli argomenti trattati nell'elaborato;
- Feedback sul percorso di tirocinio svolto;
- Video orizzontale, formato Mp4, durata 4-5 minuti.

Indicazioni per: presentazione Power Point
La presentazione di 8 slide deve trattare i seguenti argomenti e rispettare le caratteristiche descritte di seguito:

Slide 1:
- Intestazione “Elaborato di Tirocinio” seguito dal titolo della vostra proposta;
- Nome, cognome, numero matricola;
- Tipologia di tirocinio (es: T1 o T2).

Slide 2-3:
- Presentazione del metodo “Joy of Moving”;
- Descrizione di un aspetto specifico del metodo scelto dallo studente.

Slide 4-5:
- Esposizione della programmazione annuale e suoi obiettivi;
- Esposizione della programmazione trimestrale e suoi obiettivi.

Slide 6-7:
1 esempio di seduta specifica contenente il dettaglio e l’organizzazione delle attività proposte.

Slide 8:
Feedback sull’attività di tirocinio.

N.B.: ogni slide deve essere commentata da una esposizione orale (4-5 minuti). A questo link informazioni dettagliate sull’integrazione audio.

Per il caricamento dei materiali: richiedere al Tutor la creazione della vostra cartella personale JOM.



È possibile richiedere il riconoscimento di CFU, fino a un massimo di 6 (con 90 ore), per attività seminariali e laboratoriali promosse dall’Università degli Studi di Torino e da tutti gli Atenei pubblici italiani statali o per altri eventuali altri seminari riconosciuti validi dal Corso di Studi a tale scopo.

La richiesta dovrà essere trasmessa via ticket inviando un’autocertificazione allegata degli attestati di partecipazione o, in sostituzione, di una dichiarazione di partecipazione rilasciata da parte dell’organizzatore; è da trasmettere una sola autocertificazione con il dettaglio di tutti i seminari.

Nel caso in cui non fosse possibile allegare né l'attestato, né la dichiarazione sostitutiva sopra indicata, gli studenti e le studentesse interessate al riconoscimento dell'attività potranno allegare una relazione di una pagina sul seminario al quale hanno partecipato.

I riconoscimenti per il tirocinio possono essere richiesti dal II anno di iscrizione.



È possibile richiedere un riconoscimento, fino a 4 CFU di tirocinio, per attività di volontariato presso enti di pubblica utilità, enti religiosi, ONLUS (con almeno 60 ore di attività di volontariato non precedentemente riconosciute e svolte dal 2019 in poi).

Chi avesse già ricevuto, nel corso dell'a.a. 2019-20, un riconoscimento di 2 CFU, può integrare la sua richiesta di ulteriori 2 CFU (con ulteriori 30 ore). Se la dichiarazione relativa allo scorso anno accademico conteneva già un monte ore con un esubero di almeno 30 ore rispetto a quelle richieste per la convalida dei primi 2 CFU, non è necessario produrre una nuova dichiarazione. 

Le studentesse e gli studenti interessati a richiedere il riconoscimento di CFU per attività di volontariato, devono aprire un ticket su tirocinio, allegando una dichiarazione dell'ente presso il quale svolgono tale attività (utilizzare questo facsimile). 



Ho già aperto il mio progetto formativo di tirocinio con vecchia procedura, cosa devo fare?

Chi deve chiudere progetti formativi di tirocinio aperti con vecchia procedura, salvo indicazioni diverse da parte del Tutor Accademico, deve scrivere a nunzio.nicosia@unito.it e trasmettere i materiali via mail.
Per tutti, per la chiusura è comunque necessario effettuare la valutazione Edumeter del Tirocinio e trasmettere, insieme ai materiali un breve commento con indicazioni di punti di forza ed eventuali criticità del tirocinio effettuato.

La mia struttura è aperta, posso aprire il progetto formativo per un tirocinio in presenza?
Sì, ma solo nella misura in cui le attività previste non possano essere effettuate a distanza o in modalità alternativa e previa autorizzazione da parte del Tutor Accademico e del Direttore del Dipartimento (vedi dettaglio in procedura).

La mia struttura sta svolgendo attività online, posso aprire il progetto formativo da remoto? 
Sì. È possibile aprire nuovi progetti formativi di tirocinio per attività in remoto. La struttura ospitante dovrà compilare, oltre alla scheda dati preliminare, il modulo integrativo di proposta telematica.

Le ore online come sono conteggiate?
Le ore di tirocinio in remoto vengono rendicontate come le ore in presenza.

Sono previste riduzioni orarie per l’attività di tirocinio? 
Sì. La consueta corrispondenza in ore di un singolo CFU è pari a 25 ore, tuttavia, per la fase emergenziale in corso è considerata valida la riduzione a un monte ore pari a 15 per ogni CFU.

Ho aperto il progetto quando non era prevista la riduzione oraria. Posso chiudere con la rendicontazione ridotta? (es. tirocinio aperto da 250 ore, posso chiudere con 150 ore?)
Sì. È necessario informare il Tutor Accademico.

Posso iniziare il tirocinio in remoto (proposte SUISM o proposta telematica con struttura) e poi, normativa permettendo, riprendere in presenza?
Sì. È necessario informare tempestivamente il Tutor Accademico al fine di modificare quanto riportato nel progetto formativo.

Non ho capito quanti elaborati di tirocinio devo presentare.
150 ore = 6 elaborati da 8 pagine
da 10 a 15 ore residuali = 1 elaborato da 2 pagine (es. 70 ore svolte in presenza = 4 CFU di tirocinio riconosciuti + integrazione di 1 elaborato da 2 pagine per ulteriore CFU).

La mia struttura non riesce ad accedere al mio drive, come posso fare?
La struttura può scrivere al tuo Tutor Accademico per chiedere, nuovamente, il link di accesso.

Non ho capito come chiedere il riconoscimento della Winter School per il tirocinio. 
Vedi sezione dedicata.

Vorrei richiedere il riconoscimento della Winter School per il tirocinio, ma il mio progetto era in ambito diverso, posso farlo?
Sì. Il riconoscimento della Winter School prescindere dall'ambito del tuo progetto formativo in corso. Se ti sono riconosciuti 6 CFU, dovrai completare i restanti 4, questi nell'ambito del tuo progetto formativo.

Non ho capito come richiedere il riconoscimento di CFU per attività di volontariato.
Vedi avviso dedicato.

Non ho capito come richiedere il riconoscimento di CFU per attività seminariali.
Vedi avviso dedicato.


Info strutture

Ti potrebbero interessare


 

Ultimo aggiornamento: 04/12/2020 16:34
Non cliccare qui!